La Scleroterapia delle teleangectasie e reticolari, in cosa consiste?

Le terapie per le varici: Scleroterapia delle Teleangectasie e Reticolari

Capillaro o teleangectasie | Nonsolovarici.it

La scleroterapia delle teleangectasie e vene reticolari è una tecnica antica – già praticata nel 1853 – che viene praticata prevalentemente per il trattamento sclerosante di teleangectasie (o “capillari”), vene varicose e angiomi cutanei.

Le teleangectasie sono piccolissime vene superficiali che possono comparire a tutte le età. Sono generalmente di colore rosso, rosso scuro o bluastre. Raramente sono sintomatiche. Possono mostrare la tendenza ad aumentare.

Le vene reticolari sono piccole vene superficiali, generalmente appaiono di colore verde, più o meno scuro.

iniezione di liquidi sclerosanti nei capillari | Nonsolovarici.it

La scleroterapia delle teleangectasie e vene reticolari consiste nell’iniezione di liquidi sclerosanti all’interno di queste piccole vene superficiali. Viene effettuata con aghi piccolissimi. E’ generalmente poco dolorosa.

Alla fine della seduta vengono applicati dei cerottini da tenere per qualche ora o dei bendaggi. Può comparire un’infiammazione localizzata che tende a scomparire dopo pochi giorni.

E’ consigliabile l’uso di calze elastiche graduate che vengono prescritte dallo Specialista e devono essere indossate dal mattino alla sera. E’ utile inoltre, durante i cicli di scleroterapia, camminare per 30 minuti 2 volte al giono, a passo tranquillo, con postura adeguata (schiena dritta, collo esteso e spalle indietroo, per permettere una respirazione a “pieni polmoni”. Viene inoltre consigliato di evitare l’esposizione al sole e soprattutto al caldo.


Comments are closed here.