Prevenzione e terapia delle malattie della circolazione sanguigna

L’abitudine al moto quotidiano: la migliore prevenzione e terapia. Il movimento è senz’altro una forma efficace di prevenzione ma spesso può addirittura essere una vera e propria terapia. Sarebbe importante che ogni persona si assicurasse quotidianamente almeno una passeggiata di 30 minuti, continuativa, senza soste e senza correre ma a passo “tranquillo”. Durante questa camminata • Read More »


Stripping o non-stripping, è questo il dilemma…

Stripping venoso, tecniche endovascolari ed emodinamiche-conservative a confronto. Lo stripping della safena con varici venose degli arti inferiori è stato considerato da secoli l’itervento di scelta, o “gold standard”. Le prime descrizioni risalgono al secondo secolo dopo Cristo (Galeno) per essere poi meglio descritte e standardizzate all’inizio del secolo scorso e successivamente nei primi anni • Read More »


Cosa sono le Arteriopatie?

Arteriopatie: che cosa sono? Sono le malattie delle arteriose. La più comune è l’aterosclerosi che causa la graduale ostruzione delle arterie compromettendo l’irrorazione dell’organo interessato e quindi la sua funzionalità. Altre arteriopatie sono quelle dilatative, come gli aneurismi, che in particolare all’aorta, alle arterie intracraniche ed alle carotidi posso essere particolarmente pericolosi. Come si manifestano • Read More »


Le complicanze del Flebolinfedema

Quali sono le complicanze del Flebolinfedema? Le complicanze del flebolinfedema sono: l’erisipela, che e causata da un’infezione dei linfatici sottocutanei e si caratterizza dalla comparsa di edema duro, rossore e dolore; l’ulcerazione è un’altra complicanza relativamente frequente, con la comparsa di lesioni della pelle che possono essere causate da piccoli traumatismi e/o infezioni, o semplicemente • Read More »


Cos’è il Flebolinfedema?

Il flebolinfedema: che cos’è? Il flebolinfedema è una tumefazione o “gonfiore” dovuto all’accumulo di acqua e soluti nei tessuti sottocutanei. E’ riscontrabile più frequentemente negli arti inferiori. Essa e’ caratterizzato da uno squilibrio tra la quantità di liquidi che fuoriescono dalla circolazione per raggiungere i tessuti e la quantità di liquidi riassobiti nella stessa sede. • Read More »